• e02
  • 780
  • e03
  • 691
  • 500e
  • e05
  • e06
  • 763
  • e07
  • e08
  • 689e
  • 711
  • 685
  • 510e
  • e11
  • e13

La Corte

La Corte è rimasta di proprietà della famiglia da generazioni, dal momento in cui fu costruita alla fine del 1700. Una cappella, ancora consacrata, è stata aggiunta alla struttura all’inizio del 1800. Originariamente parte della corte era adibita a casa per i contadini, che coltivavano le terre circostanti di proprietà della famiglia, secondo la tradizione contadina che caratterizzava la maggior parte dell’Italia rurale fino alla metà del secolo scorso.La parte più antica della struttura è stata completamente ristrutturata nel corso degli anni, in modo da creare delle camere per ospiti completamente indipendenti e nuovi spazi per la zona a giorno, ma sempre preservando la sua antica atmosfera e la sua storia.

Campora si trova ai limiti del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, alle pendici del Monte Fuso, famoso per le sue secolari piante di marroni; a breve distanza dalla stazione sciistica del Monte Caio e da altre vette dell’Appennino Parmense e Reggiano. Campora è situata all’interno delle “Terre Matildiche,” ovvero quelle terre che storicamente appartevano alla Contessa Matilde di Canossa. Dalla Corte stessa è possible vedere la Pieve Romanica di Sasso, ricostruita su ordine della Contessa nel 1082, un chiaro segno della sua importanza e della sua ambizione.

Attività

Durante l’estate si possono svolgere a Campora e nei suoi dintorni moltissime attività all’aperto. Il Monte Fuso e molte delle altre montagne nella zona sono delle rinnomate mete per escursioni di vario livello, sia da parte degli abitanti della zona che dei turisti. I più avventurosi che vogliono cimentarsi con la bicicletta su strada o con la mountain bike, possono affrontare delle vere e proprie sfide tra le ripide, difficili colline e le valli di questa terra.

A breve distanza dal B&B si trova la piscina di Campora, raggiungibile facilmente a piedi, per tutti quelli che preferiscono semplicemente rilassarsi nel piacevole clima della montagna. La piscina rappresenta anche il centro della vita del paese durante i mesi estivi, con concerti serali e vari eventi a cui partecipano persone provenienti da tutta la provincia, tra cui la tradizionale Festa del Marrone nel mese di ottobre.

Un soggiorno in Campora offre la possibilità di godersi la tranquillità della vita in collina e al tempo stesso di potere svolgere numerose attività all’aria aperta, lasciandosi dietro la routine e lo stress della vita quotidiana.

 

h3